Dolori al piede o alla caviglia

Dolori al piede o alla caviglia

I dolori al piede o alla caviglia possono innescare svariate patologie, a seguito di trauma o sovraccarico posturale, con le quali identificare il disturbo e la conseguente diagnosi del problema.


I dolori al piede o alla caviglia possono conseguire diversi meccanismi patologici, traumatici o da sovraccarico posturale che ne identificano e diagnosticano il problema.

I meccanismi traumatici più comuni che sono conosciuti sono le distorsioni o le fratture, le quali a seconda della gravità del trauma, possono richiedere dal riposo funzionale, al contenimento gessato, alla sintesi chirurgica.

I meccanismi patologici possono essere innescati da alterazioni ematochimiche (accumulo di acidi urici nel caso della gotta), da arteropatie periferiche (ad esempio nel caso del piede diabetico) oppure da radicolopatie della regione lombare (la spondilosi lombare può generare sofferenza nelle radici nervose di L5 e S1 che può generare su un deficit di mobilità del comparto dorsale o plantare del piede).

I meccanismi legati ad un sovraccarico posturale possono essere innescati dall’uso di calzature non idonee, microtraumi ripetuti nel tempo che possono sfociare in fasciti plantari, metatarsalgie o neuropatie come nel caso del Neuroma di Morton. Possono essere anche correlati ad una conformazione congenita della volta plantare (piede piatto o cavo), del retropiede (valgo, varo) e quindi del suo appoggio non armonico sul terreno (piede disarmonico o doppia componente).

⇧ Torna al sommario

Quali possono essere i disturbi del piede o della caviglia?

I sintomi più frequenti che vengono riferiti spaziano dall’impotenza funzionale, all’impossibilità del carico a terra, dalla deambulazione non concessa, al gonfiore. A seconda del tipo di disturbo esiste una precisa correlazione dolorosa, fondamentale per un corretto inquadramento e per essere indirizzati verso il percorso terapeutico più corretto.

In caso di distorsione di caviglia per esempio, una volta esaminato il meccanismo traumatizzante e ispezionato il distretto dolorante, a seconda di mobilità attiva o passiva e di possibili referti medici riportati, si potrà utilizzare dapprima un contenimento elasto compressivo (come il bendaggio funzionale) oppure un taping per migliorare il microcircolo locale e favorire un rapido recupero. Successivamente l’utilizzo di terapia strumentale associata a manipolazione e rinforzo muscolare propriocettivo, garantirà un corretto recupero della mobilità dell’articolazione e allontanerà il rischio di recidiva.

⇧ Torna al sommario

Dove può intervenire la fisioterapia in una patologia del piede o della caviglia?

La fisioterapia, a seconda del problema individuato, riesce, con opportune tempistiche terapeutiche, a garantire il miglior recupero possibile. Grazie all’utilizzo di un’ampia gamma di strumenti (terapia strumentale, mezzi di contenzione, manipolazione, rinforzo selettivo,etc…) la fisioterapia è in grado di affrontare tutte le situazioni problematiche che possono colpire piede e caviglia.

Dalla riabilitazione post intervento chirurgico al recupero post distorsivo, al sovraccarico posturale che determina tendinopatie e metatarsalgie, a gonfiore determinato da squilibri del sistema linfatico.

Problemi al piede o alla caviglia: ortopedico o fisioterapista?

Ortopedico e fisioterapista collaborano per il benessere del paziente.

La figura dell’ortopedico è colui che, grazie alla sue conoscenze mediche, descrive con una diagnosi il problema per cui il piede o la caviglia stanno soffrendo. A questo punto può prescrivere delle ulteriori indagini per approfondire il problema, oppure prescrivere una terapia farmacologica. Potrà, nel caso in cui lo ritenga opportuno, dare delle indicazioni per la fisioterapia da eseguire.

Il fisioterapista è colui che, esaminato il referto ortopedico, concretizza il percorso terapeutico sotto forma di manipolazione e\o esercizio fisico. È evidente quindi come la collaborazione di queste due figure sia fondamentale per avere più informazioni possibili per gestire correttamente il problema.

⇧ Torna al sommario

Quali sono le riabilitazioni per i problemi alla caviglia o al piede?

E’ ovvio che differenti problemi riferiti debbano essere affrontati terapeuticamente in modo diverso. I diversi strumenti che utilizziamo all’interno di Fisio Logic sono:

Il Centro.
Noi e la nostra
passione

Fisio Logic offre trattamenti di Fisioterapia, Riabilitazione Funzionale e valutazioni di Posturologia Clinica. Contemporaneamente è possibile effettuare attività fisica personalizzata o corsi per piccoli gruppi con le finalità di star bene con il proprio corpo.

Scopri il centro

Scopri il nostro
metodo e richiedi
un colloquio

prenota ora

Analisi e terapie

L'analisi dei disturbi e delle loro cause è il primo passo per comprendere il migliore percorso terapeutico per lenire il dolore nell'immediato e avviare un processo di autoguarigione del corpo sul lungo periodo.

fascite plantare dolore piede

Fascite Plantare: dolore alla pianta del piede

26 Settembre 2019

Si definisce plantar fasciopathy una sindrome degenerativa della fascia plantare del piede dovuta a ripetuti microtraumi nella sua origine, a livello della tuberosità calcaneare.

scopri di più
tendine achille fisiologic approfondimenti

Tendinopatia achillea, il dolore al tendine di Achille

26 Settembre 2019

La tendinopatia achillea è una condizione clinica caratterizzata da dolore in corrispondenza del tendine di Achille o della sua inserzione, rigidità mattutina e diminuzione della funzionalità.

scopri di più

Scopri il nostro metodo e richiedi un colloquio

prenota ora

Design by logo Trigloo

Disclaimer: Gli articoli e gli approfondimenti che potrai trovare su questo sito hanno uno scopo divulgativo e devono guidare il paziente solamente per informarlo, ma non intendono sostituire il parere del proprio medico curante, di un Fisioterapista specializzato o di una figura medica abilitata. Fisio Logic non intende sostituirsi alla normale visita di uno specialista. Fisio Logic non detiene alcuna responsabilità, di tipo giuridico in quanto le informazioni hanno uno scopo divulgativo e vengono invitati gli utenti a consultarsi col proprio medico di fiducia prima di qualunque attività o prima di intraprendere delle cure.