Ginocchio Gonfio: quali le possibili cause e come intervenire?

Home > Approfondimenti > Sintomi -> Ginocchio Gonfio: quali le possibili cause e come intervenire?

Ginocchio Gonfio: quali le possibili cause e come intervenire?

di Gianluca De Lio - 29/4/2021 - in Sintomi

Il ginocchio gonfio è causato da liquido in eccesso che si accumula all’interno o intorno all’articolazione del ginocchio. Tecnicamente, in questi casi, uno Specialista potrebbe riferirsi a questa condizione come un versamento nell’articolazione del ginocchio.

Un ginocchio gonfio può essere il risultato di traumi, lesioni da sovraccarico o patologie. Per determinare la causa del gonfiore, il medico potrebbe aver bisogno di un campione del fluido per verificare la presenza di infezioni, malattie o lesioni.

La rimozione di parte del fluido può aiutare a ridurre il dolore e la rigidità associati al gonfiore. Una volta che il medico ha determinato la causa alla base del ginocchio gonfio, è possibile iniziare un trattamento appropriato grazie al supporto di un fisioterapista qualificato per accelerare ed ottimizzare il processo di guarigione.

⇧ Torna al sommario

Quali sono le cause di un ginocchio gonfio?

Molte problematiche, che vanno dalle lesioni traumatiche alle malattie, possono causare un ginocchio gonfio. Per esempio non è raro un ginocchio gonfio dopo un trauma o una cadutatrauma ginocchio

Questo perché una lesione in qualsiasi regione del ginocchio può causare l’accumulo di liquido articolare in eccesso. Le lesioni che più comunemente possono causare l’accumulo di liquidi all’interno e intorno all’articolazione del ginocchio includono le lesioni del legamento crociato anteriore, le lesioni del menisco o le fratture ossee.
In alcuni casi, il ginocchio può gonfiarsi dopo una sessione di corsa particolarmente intensa; quando questo accade, è possibile che la causa del gonfiore sia un’infiammazione dovuta allo sforzo.

In alcuni casi, anche particolari malattie possono produrre accumulo di liquidi all’interno e intorno all’articolazione del ginocchio. Questo si manifesta in concomitanza con patologie quali l’osteoartrite, l’artrite reumatoide, gotta, borsite, cisti o tumori. Anche una banale infezione talvolta può manifestarsi con un ginocchio gonfio.

Il ginocchio gonfio dopo una operazione

Un ginocchio gonfio dopo un’operazione chirurgica è una normale conseguenza del processo di guarigione successivo ad un intervento di protesi o un’operazione al menisco: molti pazienti manifestano un gonfiore da moderato a grave nei primi giorni o settimane dopo l’intervento e gonfiore da lieve a moderato per 3-6 mesi dopo l’intervento. In questi casi, la terapia fisica può aiutare ad accelerare il processo di guarigione. Non è inusuale anche che il ginocchio si gonfi dopo un intervento di protesi d’anca: è una conseguenza normale e prevista, che può associarsi anche a lividi diffusi sulla gamba operata e, nel caso degli uomini, a lividi e gonfiore dello scroto. Il tipo di intervento chirurgico non è rilevante: questo significa che il gonfiore del ginocchio è una conseguenza possibile sia con la chirurgia tradizionale che dopo un’artroscopia, intervento minimamente invasivo: il gonfiore varia da persona a persona ed anche in questi casi è prevedibile e non preoccupante a meno che il ginocchio non diventi caldo e rosso, provochi dolore significativo o produca secrezioni dalla ferita chirurgica.

Il ginocchio gonfio con liquido

Il ginocchio gonfio con liquido viene tendenzialmente classificato come settico (causato da infezione) o asettico (non causato da infezione). Le cause infettive sono generalmente da ricercarsi nell’artrite settica, mentre le cause asettiche possono essere classificate come lesioni o artrite.

⇧ Torna al sommario

I rimedi al ginocchio gonfio

I rimedi per ginocchio gonfio includono il riposo, evitando il più possibile le attività di carico. Per controllare il dolore e il gonfiore, è consigliabile applicare del ghiaccio sul ginocchio per 15-20 minuti ogni 2-4 ore, tenendo sollevato il ginocchio più in alto del livello del cuore, poggiando la gamba su cuscini per un buon comfort. Altri rimedi per il ginocchio gonfio includono antidolorifici da banco come il paracetamolo o l’ibuprofene che possono aiutare a ridurre il dolore.

Ginocchio gonfio con dolore che fare?

In caso di ginocchio gonfio e dolorante, con o senza trauma, oltre ai rimedi appena visti, è possibile provare ad avvolgere una fascia elastica attorno al ginocchio per evitare che il liquido nell’articolazione aumenti, facendo attenzione a non avvolgerlo molto stretto, perché questo potrebbe causare gonfiore nella parte inferiore della gamba e del piede.

Ginocchio gonfio senza dolore che fare?

Un ginocchio gonfio senza dolore può essere dovuto a una lesione (che può guarire con il tempo) o a una malattia del tessuto connettivo come l’artrite reumatoide o l’artrosi degenerativa che può comportare lacerazioni nella cartilagine del menisco con conseguente gonfiore senza dolore. Ad ogni buon conto, anche un ginocchio gonfio senza dolore andrebbe trattato con riposo, ghiaccio, compressione ed elevazione e, se il gonfiore persiste, è importante consultare un medico.

La fisioterapia per sgonfiare il ginocchio

Il gonfiore del ginocchio può limitare il movimento e causare dolore.tens ginocchio

La fisioterapia può aiutare a ridurre il gonfiore, arrestare il processo di infiammazione, ridurre il dolore, migliorare il range di movimento articolare e, non da ultimo, fornire strategie di autogestione per il paziente. Nel centro FisioLogic di Torino siamo specializzati in un’ampia gamma di trattamenti molto efficaci per gonfiore e infiammazione che i nostri fisioterapisti esperti scelgono dopo un giudizio clinico del paziente per valutare quelli più adatti. Tra i più comuni è possibile citare l’Elettroterapia (interferenziale, TENS), Massaggi o ginnastica.

Siamo anche specializzati nel taping del ginocchio, una pratica molto comune per alleviare il dolore e per migliorare la stabilità del ginocchio e per trattare e prevenire varie lesioni. Questa pratica prevede l’applicazione di un speciali bende attorno al ginocchio, in posizioni specifiche che permettono di gestire il dolore controllando muscoli e articolazioni. Il kinesio taping del ginocchio gonfio è supplementare ad altri trattamenti e deve essere sempre eseguito da professionisti esperti, poiché esistono molti tipi di tecniche di taping ed anche perché non tutti i trattamenti sono adatti a tutti i pazienti.

Tags:

Gianluca De Lio

Gianluca De Lio

Osteopata, Posturologo, specialista in scienze del movimento, corresponsabile del Centro Fisio Logic
Biografia completa

Approfondimenti

Disturbi correlati

Scopri il nostro
metodo e richiedi
un colloquio

prenota ora

Analisi e terapie

L'analisi dei disturbi e delle loro cause è il primo passo per comprendere il migliore percorso terapeutico per lenire il dolore nell'immediato e avviare un processo di autoguarigione del corpo sul lungo periodo.

dorsalgia

Dorsalgia: cause, rimedi e terapie di questo sintomo

16 Marzo 2020

Il termine dorsalgia indica il sintomo dolore collocato nella regione dorsale. Questa regione della colonna vertebrale in verità, per conformazione anatomica e per biomeccanica, non ha un’elevata mobilità. Avendo quindi minime capacità di adattarsi a traumatismi o sovraccarichi posturali, può, frequentemente essere sede di dolenzia, influenzata anche da altri distretti anatomici che risiedono nelle sue immediate vicinanze, le spalle, la regione cervicale, la regione lombare e ovviamente la zona mediastinica, diaframmatica e sotto diaframmatica.

scopri di più

Dolore cervicale: cos’è, sintomi, rimedi e terapie

15 Febbraio 2020

Il dolore cervicale rappresenta uno dei sintomi più comuni che le persone riferiscono. In alcuni casi il dolore può essere accompagnato da sintomi correlati come dolenzia agli arti superiori o parestesie (formicolii) oppure ancora cefalea.

scopri di più

Scopri il nostro metodo e richiedi un colloquio

prenota ora

Design by logo Trigloo

Disclaimer: Gli articoli e gli approfondimenti che potrai trovare su questo sito hanno uno scopo divulgativo e devono guidare il paziente solamente per informarlo, ma non intendono sostituire il parere del proprio medico curante, di un Fisioterapista specializzato o di una figura medica abilitata. Fisio Logic non intende sostituirsi alla normale visita di uno specialista. Fisio Logic non detiene alcuna responsabilità, di tipo giuridico in quanto le informazioni hanno uno scopo divulgativo e vengono invitati gli utenti a consultarsi col proprio medico di fiducia prima di qualunque attività o prima di intraprendere delle cure.